Val di Narco e Valnerina

Curiosità

Ville e Castelli

ille e Castelli sono due parole che in Valnerina assumono un significato particolare. I “Castelli” sono villaggi fortificati che si trovano generalmente in alto, in posizione dominante , facilmente difendibili. Le “Ville” sono i paesi situati in aperta campagna, lungo le vie di comunicazione, prettamente agricoli. In caso di pericolo gli abitanti delle “ville” trovavano rifugio nei “castelli”.

~ ~ ~

La Val di Narco

I Naharci furono i primi abitanti della Valnerina e la Val di Narco veniva chiamata quella parte della valle che stava ai piedi del massiccio Coscerno Aspra. Da segnalare in questa valle la presenza di importanti borghi anche fortezze edificate contro il predominio della vicinissima Spoleto. Qui passarono nelle varie epoche le Via del Ferro e la Via del Sale e la valle fu – ed è tuttora – custode di grande cultura, architetture straordinarie e cicli pittorici importanti. Da segnalare poi il Monte Coscerno che domina un territorio in gran parte rurale/montano che ha conservato tutte le sue peculiarità paesaggistico-ambientali e storico artistiche.

Il Fiume Nera e le coltivazioni di fondovalle, le pendici boscose dei versanti montani, addolcite dai pascoli di alta quota che si ergono fino ai m. 1648 del Monte Coscerno, rappresentano uno spaccato di eccezionale valore del territorio rurale ed ambientale di tutto il comprensorio.

I borghi rurali di S.Anatolia di Narco, capoluogo e le frazioni di Castel S.Felice, Caso, Gavelli Grotti che conservano integri i loro centri storici e che racchiudono nei palazzi e nelle loro chiese dei veri e propri gioielli di architettura, arte e storia; La bellezza di questi centri, delle chiese campestri, delle fonti, delle torri denotano l’acume progettuale e la maestria costruttiva nonché una grande sensibilità artistica .

~ ~ ~

La Valnerina

Il comprensorio della Valnerina, sito in provincia di Pg, si estende per 300 km quadrati attorno al tratto medio alto del fiume Nera in Provincia di Perugia.

Un territorio straordinario di montagne, altipiani, profonde vallate e fiumi impetuosi ma anche generoso e ricco.

Pochi abitanti, 15.000, 10 comuni, ma più di 150 nuclei abitati, piccole comunità splendidamente diffuse su tutta l’area che rendono questo territorio vivo e vivace e fanno trasparire una simbiosi riuscita tra uomo e natura, dove si sono fuse, formando un insieme straordinario, bellezze e prodotti naturali con l’orgoglio ed il saper fare dell’uomo.

Tutti i borghi sono stati ristrutturati a seguito del terremoto del 1979, ognuno con le sue caratteristiche e peculiarità, ognuno con la sua dignità e la sua storia.

Le calde tonalità dei borghi e dei castelli hanno reso ancora più attraente un paesaggio di per se fantastico, ma soprattutto si rimane stupiti dai sapori ed i profumi che l’uomo ha saputo comporre senza stravolgere l’ambiente circostante, anzi caratterizzando ancora di più le peculiarità del territorio.

Tutto da scoprire

Basta affacciarsi dal nostro agriturismo per vedere a pochi metri, una prima bellezza. L'Abbazia dei Santi Felice e Mauro...

Agriturismo ZAFFERANO E DINTORNI | info@zafferanoedintorni.it | Tel. (+39) 0743.613080 | UMBRIA IT | P.IVA 01792600544 (sito web by Pietro Floris, Internet e Marketing - Perugia IT)